Primavera di sangue per chi resta bandito

Il mio romanzo prende il titolo dal sesto capitolo di Violenza e repressione nazista nel Litorale Adriatico 1943-1945 dello storico Giorgio Liuzzi che a sua volta lo aveva ripreso da un comunicato di propaganda diramato dai tedeschi nella destra Tagliamento e nell’udinese nella primavera del 1944.

Da oggi su Repubblica Tv è online un’intervista a Giovanni Marzona, nome di battaglia Alfa, che a 17 anni iniziò il suo percorso nella Resistenza che in Carnia doveva vedersela anche contro i cosacchi collaborazionisti. Durante l’intervista compare l’immagine del comunicato che vi propongo qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I tagli alla sanità presentano il conto

Nel numero di dicembre de “Il Lavoratore” troverete un dossier sanità a cui ho contribuito con un articolo dove ho raccontato la mia esperienza con il Covid-19. Più che dei sintomi ho scritto della confusione in cui è precipitato il Dipartimento di Prevenzione dell’ASUGI a Trieste a causa della seconda ondata di contagi iniziata nei primi giorni di ottobre.