Ti racconto il rock – Seconda serata

locandina 27 maggio

clicca per ingrandire

Questa la scaletta della serata:

Elena De Cecco ha letto il testo di Because the night di Patti Smith. (video)
Andrea Salvo ha letto un brano da All the way home di Daniele Benvenuti.
Miki Miele ha letto alcuni brani tratti da L’ultima tournée di Sally O’Hara di Michele Mingrone. (video)
Mariagrazia Mariantoni ha letto l’introduzione di Uomini di Elisa Russo.
Franco Favento ha letto il racconto Il concerto dei Genesis di Giorgio Coslovich, Giorgio Loiacono, editing di Giuseppe Vergara. (video)
Andrea Salvo ha letto il racconto Per quel che può valere di Fabio Pasian. (video)
Tiziana Bertoli ha letto il racconto J67 di Giuseppe Vergara. (video)

Questi i profili degli autori:

AllTheWayHomeDaniele Benvenuti
triestino, classe 1968. Laureato in Scienze politiche, è giornalista professionista con ormai cinque lustri di attività tra carta stampata, video e radio. Nel suo archivio personale prendono polvere oltre 15 mila servizi pubblicati da alcune tra le principali testate e agenzie di stampa della penisola. Studioso di popular music (specializzato in blue collar rock, soul, blues e r&b), nonché autore di una monumentale tesi in Sociologia delle comunicazioni di massa (Sociologia della musica: Il rock e la comunicazione tra fan), tra le sue produzioni editoriali predilige le biografie e le monografie. Già responsabile di uffici stampa nella massime categorie sportive nazionali, è specializzato anche nella promozione di rassegne musicali ed eventi sportivi senza confini ma non disdegna la gestione dell’immagine di atleti, artisti e politici. Di recente, le sue preferenze professionali sono cadute con regolarità su disinteressate collaborazioni con limpide iniziative di beneficenza in sostituzione di squallide proposte commerciali prive di serietà. E’ vicepresidente regionale dell’Unione Stampa Sportiva Italiana (Ussi).
Una casa letteralmente invasa da migliaia di vecchi vinili, musicassette, cd, stampe, locandine, foto e libri specializzati (tutto classificato con maniacale precisione…) esprime chiaramente passioni e pulsioni che si completano con circa 1.400 concerti sulle spalle in tre continenti con il motto, troppo spesso eluso causa forza maggiore, di meno siamo e meglio è!.
All the Way Home – Bruce Springsteen in the Italian Land è il sunto di quasi trent’anni di ascolto critico, archiviazione metodica, viaggi sgangherati e una caccia spasmodica alla scaletta perfetta.  In arrivo Bussando ai cancelli di Graceland, biografia ufficiale e autorizzata della storica band italiana The Rocking Chairs.

SallyMichele Mingrone
Nato a Firenze, classe ’71. Redattore, musicista, web editor e autore di testi per ragazzi in ambito educativo. Tra il 2007 e il 2010 ha pubblicato tre libri per la Giunti di Firenze, sezione Progetti educativi:
Lontano ma vicino, volume illustrato sul tema del commercio equo e solidale promosso da Fairtrade Italia.
La luce perfetta, testo che racconta storia e tecniche di realizzazione delle candele, realizzato su commissione della Cereria Terenzi di San Giovanni in Marignano.
Transformer, l’energia che viene dai rifiuti, volume illustrato sul tema del riciclaggio, patrocinato dalla regione Toscana.
Per la casa editrice Ilisso di Nuoro ha realizzato nel 2010 due miniguide turistiche per ragazzi di alcune aree della Sardegna (Mamoiada, O e Bitti).
Per l’Associazione Forum del libro ha partecipato come autore e redattore alla realizzazione della Guida dei comuni partecipanti al premio nazionale Città del Libro 2009/2010 patrocinato dalla Regione Calabria.
Nel 2013 ha pubblicato per la casa editrice Ed.It di Firenze il suo primo romanzo, L’ultima tournée di Sally O’Hara, tuttora reperibile su ordinazione nelle librerie di tutta Italia.
Nel 2015 uscirà un suo capitolo sulla band inglese The Cure all’interno del libro Appunti di rock 2 (Edizioni Il Foglio letterario)

Primo premio edizione 2012 concorso letterario Poggio ai Pini di Capoterra (Ca)
Primo premio concorso letterario Il Giallista inedito 2012
Secondo premio edizione 2011 concorso letterario Calenzano è, Atc di Calenzano (Fi)
Finalista edizione 2012 premio Tuttiscrittori, comune di Sommalombardo (Va)

uomini hdElisa Russo
Triestina, classe ’76. Dai primi anni Novanta si occupa di musica per stampa, radio, tv, web, uffici stampa.  Dal 2004 collabora con il quotidiano Il Piccolo di Trieste (nella sezione Cultura e Spettacoli).  Spesso lavora in coppia con il fratello Ricky. The Russos hanno ideato, scritto e condotto il programma musicale In Orbita, in onda su Tv e su Radio Capodistria. Ha collaborato anche con ICN Radio New York e Radio Fragola.
Uomini – I Ritmo Tribale, Edda e la scena musicale milanese è il suo primo libro, uscito per l’editore Odoya.
Ama la musica sopra ogni cosa, senza preclusioni di genere. I Ritmo Tribale sono stati la prima fiamma.
www.elisarusso.com

Giorgio Coslovich e Giorgio Loiacono
LogoRadioKoperGiorgio Coslovich è un compositore, attivo fin dagli anni Settanta. I suoi lavori sono stati (e lo sono ancora) utilizzati per docu-film, programmi, colonne sonore, sigle e jingles, da emittenti radiotelevisive pubbliche e private. Alcune sue composizioni sono state trasmesse anche in Usa e Canada attraverso Rai International. Ha partecipato al musical Piaf sotto la guida del regista Rai, Gianni Lepre.
Nel corso degli anni le sue composizioni sono state eseguite da solisti e da orchestre in Italia e anche in Inghilterra. Nel 2013, infatti il brano La Cour de Avignon è stato eseguito da un ensemble inglese nella Regent Hall di Londra nel corso del 17 ° London New Wind Festival. Nel novembre 2014 un’altra sua nuova composizione in due movimenti, Montenotte è stata eseguita durante la 18° edizione del medesimo festival londinese. Coslovich scrive principalmente partiture per archi, ma anche (come per gli eventi londinesi) per ensemble di fiati.
Giorgio Coslovich è anche giornalista professionista ha lavorato con la Rai, Il Sole 24 Ore, Il Gazzettino, Il Piccolo e Radio Tele Koper Capodistria. Per quest’ultima emittente ha realizzato molte interviste fra le quali quelle con Steve Hackett, Donovan e Franz Di Cioccio. Le potete ascoltare online qui.
Insieme all’amico Giorgio Loiacono, triestino che a metà degli anni settanta si è trasferito in Danimarca dove tutt’ora risiede, hanno vissuto l’esperienza di vedere una data del primo tour italiano dei Genesis nel 1972. La loro testimonianza a quattro mani, con il mio editing, è diventato “Il concerto dei Genesis” uno dei testi letti durante la serata del 27 maggio al Knulp.

vetroappannatoFabio Pasian
Incerto, da adolescente, se dedicarsi allo studio della batteria o della fisica, sceglie quest’ultima in quanto gli sembra meno difficile. Di professione astronomo, scrive racconti brevi che hanno ricevuto riconoscimenti in numerosi premi letterari e che sono stati raccolti in un’antologia, Al di là del vetro appannato (Beit Editore, 2013), secondo premio alla VIII edizione del concorso letterario Città di Recco. Nel 2014 ha vinto il concorso Raccontami il mare, promosso da IrrealeNarrativaKm0, e il concorso Turno di Notte. Nel 2015 ha pubblicato due racconti nel volumetto Ritratti con cane (Montedit). E’ un grande appassionato di rock: gli piace ascoltarlo nei concerti dal vivo o con le sue inseparabili cuffiette arancione; oppure cantarlo con gli amici nel corso di interminabili schitarrate serali.

Qui sotto trovate un articolo della rivista Konrad a firma di Riccardo Redivo in cui si cita l’interpretazione di Elena De Cecco con il testo tradotto di Because the night. Clicca sull’immagine per ingrandire

Articolo Konrad Lug Ago