Primavera di sangue per chi resta bandito

Il mio romanzo prende il titolo dal sesto capitolo di Violenza e repressione nazista nel Litorale Adriatico 1943-1945 dello storico Giorgio Liuzzi che a sua volta lo aveva ripreso da un comunicato di propaganda diramato dai tedeschi nella destra Tagliamento e nell’udinese nella primavera del 1944.

Da oggi su Repubblica Tv è online un’intervista a Giovanni Marzona, nome di battaglia Alfa, che a 17 anni iniziò il suo percorso nella Resistenza che in Carnia doveva vedersela anche contro i cosacchi collaborazionisti. Durante l’intervista compare l’immagine del comunicato che vi propongo qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Primavera di sangue presentazione a Opicina

La quarta presentazione di Primavera di sangue sarà a cura dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia ANPI VZPI Sezione di Opicina, dell’Associazione Slovena di Cultura SKD Tabor e della biblioteca Pinko Tomažič e compagni. L’incontro si terrà mercoledì 17 maggio alle ore 18:30 presso il Proventi dom (Casa di Cultura) di Opicina, negli spazi della biblioteca, in via del Ricreatorio 1/1 a Trieste.